Menu

Come spostare le applicazioni su scheda sd su Android

27 aprile 2017 - Articoli

Gli smartphone Android hanno raggiunto un livello di evoluzione tale da essere considerati il mix perfetto di macchine fotografiche e computer, dove salvare dati, file, foto, video, ecc. C’è però un particolare da non sottovalutare: la memoria prima o poi finisce, ed in quei casi non è più possibile salvare altri dati con conseguente rallentamento dello smartphone. Una buona idea è quella di cancellare le app rimaste inutilizzate, ma sarebbe un palliativo che non risolverebbe definitivamente il problema. La soluzione migliore è trasferire le applicazioni su scheda sd per Android, liberando una notevole quantità di spazio.

Procurati una microSD classe 10 (UHS 1 o UHS 3), che dovrai successivamente formattare assicurandoti di salvare i dati importanti. Ora vai sul menu delle impostazioni, clicca su Archiviazione e usb e sui tre punti in alto e poi seleziona Impostazioni e successivamente Formatta come memoria interna. Ti verrà chiesto di passare direttamente le app sulla scheda, clicca su Più tardi. Ecco come spostare le applicazioni su scheda su Android. Per prima cosa entra nel menu delle Impostazioni, accedi alle app cliccando su Applicazioni e seleziona quelle che intendi trasferire. Vai su Memoria, clicca sul tasto Cambia e scegli l’opzione Scheda sd.

Per spostare le applicazioni su scheda sd su Android, in alternativa puoi utilizzare l’app Link2SD, che però necessita dei permessi di Root e richiede la partizione della scheda. Per frammentare la scheda bisogna scaricare sul pc MiniTool Partition Wizard. Dopo aver collegato la scheda al pc e copiato tutti i file in una cartella, clicca su MiniTool Partition Wizard dal menu e seleziona la scheda che si trova in basso. Sulla sinistra sotto Operations seleziona Split Partition, assegna 1 GB a New Partition Size e premi Ok. Adesso seleziona la nuova partizione da 1 GB, e sempre dalla colonna di Operations clicca su Format Partition, seleziona EXT4 come File System e premi Ok.

Dalla lista di Operations seleziona Set Partition As Primary e premi su Apply in alto a sinistra, ora devi attendere la conclusione del processo. Dopo aver avviato Link2SD imposta EXT4 come partizione dove spostare le app dal proprio dispositivo, dai l’autorizzazione a procedere e quindi riavvia il dispositivo. Apri nuovamente Link2SD e premi Ok, a questo punto dovrebbe aprirsi una lista di tutte le applicazioni che è possibile trasferire. Talvolta Link2SD non è in grado di individuare la seconda partizione, che dovrai quindi modificare nella versione EXT2, meno evoluta ma più facilmente compatibile. Link2SD facilita la selezione delle applicazioni, poiché le registra e le ordina per nome, per dimensione, per data, ecc.

A questo punto devi scegliere le applicazioni che intendi trasferire sulla scheda e clicca su Crea collegamento, tenendo presente che la voce Sposta su scheda sd permette di trasferire unicamente quelle app che supportano tale funzione. Se desideri trasferire un’app di sistema, clicca su Azioni e successivamente su Converti ad app utente. In questo modo potrai tranquillamente convertire l’app di sistema in una comune app installata manualmente. Si conclude qui la guida al trasferimento delle applicazioni su scheda sd su Android, ora sai come ampliare la memoria del tuo smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *